3, 2, 1, lancio!

“Pronti a partire?”
La voce del Nano arrivò ovattata da dentro la Cabina di Puntamento.
PRONTO.
Rispose la maestosa voce metallica del Drago.
Pronti!”
gli fecero eco centinaia di vocine squillanti che sembravano venire dal nulla.

Il nano puntò il binocolo in direzione della schiena del drago, che stava pazientemente aspettando il lancio, e vide i minuscoli Symbion che zampettavano freneticamente sulla corazza di Betelgeuse, infilandosi tra le scaglie e monitorando costantemente  la pressione dell’acqua nella caldaia e la lubrificazione degli ingranaggi alari. L’imbragatura era sistemata perfettamente.
“Bene, allora…3, 2, 1, LANCIO!”
Aiutandosi con il peso del corpo e tirando con entrambe le braccia azionò la leva, e il Sidereum cominciò a caricarsi di energia magica.
Scese in fretta la ripida scaletta a chiocciola che conduceva al pannello dei pulsanti e inserì le coordinate del lancio. Una rapida occhiata ai serbatoi pieni per tre quarti di Liquido Propulsore e poi finalmente l’ultima sequenza di bottoni da premere per attivare la macchina.

Ci fu un rombo di motori assordante, e un’onda d’urto che fece tremare le pareti della torre.
Il nano corse fuori per osservare l’enorme Drago d’Ottone che veniva scagliato lontano nel cielo dal Sidereum e che ruggiva di gioia per aver riguadagnato la libertà.
Ancora una volta si sentì orgoglioso del proprio lavoro.

“E siamo soltanto all’inizio…”
_____________________________________________________

Il blog apre i battenti...benvenuti nel mondo del fant'sy!

0 commenti :

Posta un commento