I blogger non svaniscono / all'alba nella via...


Buon giorno e buon 2013 a tutti! ^_^
Visto che i Maya alla fine ci hanno risparmiati (azz!), sono uscito dal mio rifugio anti-Fine-del-Mondo (non ridete, alcuni li hanno costruiti davvero...) per togliere la polvere accumulata in questo luogo dopo quasi un mese di silenzio.
Sì, devo fare un gigantesco mea culpa, perché nell'ultimo mese sono sparito e non ho dato nessuna notizia di me, non ho neppure risposto ai commenti ricevuti sugli articoli già postati... Insomma, sono stato un pessimo padrone di casa.
I motivi? Magari non vi interessano, e comunque non mi assolvono, ma vado ad elencarli:

- lavoro
- casa e famiglia
- lavoro
- lavoro
- lavoro

Fatto.
E' stato un mese estremamente impegnato ed impegnativo, quello di Dicembre, e per fortuna, oserei dire. Siamo stati in giro per Roma con spettacoli e lezioni, progetti Regionali... Insomma, un bel po' di cose che magari non vi interessano. Poi metteteci che la mia casa e mia moglie richiedevano la mia attenzione (eh, vorrei vedere! :D), ed ecco qui che il tempo da dedicare al blogging, ore notturne a parte, è sparito del tutto. Chiamatemi pigro, ma quando passi due settimane a dormire quattro ore per notte poi non è che ti venga proprio voglia di scrivere un post... E non mi piace pubblicare roba scritta tanto per. Insomma, non sono riuscito a seguire i preziosi consigli che Davide elargisce in questo bel post, purtroppo.
Vabbè, ma... Quindi?

Quindi in questo mese mi sono guardato dentro, e mi sono interrogato molto rispetto al destino di questo blog... Tra l'altro diversi post dell'amico Giobblin, soprattutto questo, hanno dato una bella spinta a certe riflessioni.
Metteteci poi che negli ultimi tempi di cose ne sono successe parecchie: l'epica conclusione di 2MM su tutte. Ma anche l'annuncio dei vincitori del concorso HydroPunk, al quale come sapete non sono riuscito a partecipare. Questi due avvenimenti si sono portati appresso un altro po' di cose, come l'annuncio dell'imminente lancio della season 2 di 2MM, e l'annuncio di nuovi progetti per HydroPunk, misteriosi e succulenti. Metteteci poi che il Giobblin di concorso ne organizzerà presto un altro, e che l'amico Narratore ha da poco annunciato che presto arriverò il primo concorso di Vite di Carta, il suo blog.

A HP: TDC non ho partecipato, ma a 2MM sì. E, dopo lo scambio di mail con Alex di cui si parlava qualche post fa, ho anche iniziato a scrivere un corposo spin-off.
Il racconto per HydroPunk in qualche modo esiste, sul mio pc, e vedrà presto la luce. Non so bene in che modalità, ma avverrà presto. Poi c'è sempre da editare e pubblicare Repubblica di Sangue, non me la sono scordata.
E poi ho tanti, tantissimi progetti per articoli futuri. Articoli corposi, (spero) interessanti, attinenti anche con il mio lavoro e con gli intrecci che ha con il fantastico e con la scrittura. Roba seria, a quanto pare.

Sì, vabbè, di nuovo, ma che voglio dire con questo?
Voglio dire che questo lungo periodo di mancanza di tempo e riflessioni mi ha portato a giungere ad una drastica conclusione: NON SONO IN GRADO DI GESTIRE UN BLOG.
Non con una periodicità fissa, non da solo, non come voglio io. E' triste, ma è così. Per lo meno, adesso è così, non voglio prendere in giro nessuno, me stesso per primo.
Quindi per il momento il blog è IN PAUSA.
Non chiuso, per carità, questo non lo voglio. Ma il palinsesto salta, e per un po' (una settimana almeno) non ci saranno ancora nuovi post. Userò questo tempo per preparare articoli, terminare il lavoro sui racconti e sugli ebook che ho in programma, reperire collaboratori validi (a proposito, si accettano proposte! :D), tornare a frequentare i blog che da un mese a questa parte ho smesso di commentare (ma non di leggere!). Quelli dei blogger seri, insomma.
E poi?
E poi boh. Di certo posterò di tanto in tanto (non una volta al mese, intendiamoci), e avrete notizie del mio operato, e spero presto potrete leggere racconti e spin-off. La programmazione "ridotta" proseguirà fino a quando non sarò certo di avere abbastanza frecce al mio arco da essere sicuro di fornire un servizio di qualità ai miei lettori. Perché alla fine il senso di questo "lavoro" è proprio questo.

Quindi, signori miei, non disperate, ma soprattutto non smettete di seguirmi e di sostenermi, perché di questo tutti i blogger ne hanno bisogno.
Quindi buone feste (ormai passate), buona conclusione di 2012 e buon inizio di 2013 a tutti!
A presto.


10 commenti :

  1. Solidarietà ed empatia.
    Per le riflessioni catastrofiche di Giobblin e quant'altro; in fondo, c'è anche di meglio da fare nella vita.

    Può anche non sembrare, ma generalmente un blog non è un lavoro, a volte forse fa bene anche ricordarselo.
    Buon nuovo anno.

    RispondiElimina
  2. Le pause sono un toccasana, vedrai che in men che non si dica ti ritroverai in pari con tutte le cose che vuoi o devi fare, e il sostegno non te lo farà mancare nessuno. Ommmm... :)

    RispondiElimina

  3. Buon Anno! Non mi perderò nesuno dei tuoi prossimi blog, visto che sono sempre qui.

    RispondiElimina
  4. Le pause fan sempre bene e poi riparti con la carica, ti si aspetta eh! :)

    RispondiElimina
  5. Intanto buon anno! :)

    Non chiudere assolutamente il blog.
    Il mio consiglio è di importi di aggiornarlo almeno una volta alla settimana, o una volta ogni dieci giorni. Magari rubando un po' di tempo da altre attività. Cinque minuti qua, cinque minuti là. Serve come esercizio per autoregolarsi, come prova di volontà.
    Meglio un articolo "sentito" ogni dieci giorni, che non chiudere il blog del tutto.
    E poi a me il tuo blog piace ^^

    RispondiElimina
  6. Mi accodo al Girola qui sopra, un articolo a settimana sarebbe perfetto!
    Noi lettori (e commentatori) ci siamo! ;D

    RispondiElimina
  7. come ti capisco, tante cose da fare e così poco tempo... La Vita sembra non bastare mai! Ma perchè qualcuno non inventa un farmaco che elimini il bisogno di dormire??
    Il Moro

    RispondiElimina
  8. Grazie ancora a chi continua a sostenermi, soprattutto con consigli e opinioni... Grazie Alex, Buta e Moro. Sono d'accordo sulla questione dell'esercizio di volontà, e quindi lo farò. L ritmo dei post calerà, ma spero ne guadagnino in approfondimento. E no, il blog non chiuderà ^_^

    RispondiElimina
  9. Eccomi qui, anceh se in ritardo :D
    Il Blog ruba tempo, ma prenditi il tempo che ti serve, noi che leggiamo siamo qui ad attendere :D

    RispondiElimina